Analisi e Pianificazione Previdenziale

Il “rischio pensione” è considerato al primo posto fra le minacce percepite alla sicurezza economica delle famiglie italiane, ma nonostante ciò i cittadini hanno una conoscenza sommaria del sistema previdenziale e della propria posizione pensionistica.

Il proliferare delle leggi nella previdenza pubblica, l’evoluzione del mondo del lavoro e l’aleatorietà del metodo di calcolo contributivo, richiedono un’attenta analisi della materia e la stima della pensione pubblica non può prescindere da un insieme di fattori come l’analisi dell’estratto conto contributivo, la stima dell’età di pensionamento, l’individuazione della dinamica salariale, l’analisi dell’eventuale ricongiunzione o totalizzazione, le tasse e gli oneri sui redditi e le pensioni, ecc.

L’attuale riforma pensionistica ha cambiato l’approccio delle aziende e dei lavoratori in merito alle tematiche previdenziali. Nasce, pertanto, l’esigenza da parte dei lavoratori di:

  • Orientarsi tra le svariate offerte del mercato della previdenza complementare, che tenderà nel futuro a sostituire le pensioni pubbliche;
  • Scegliere il proprio profilo di rischio;
  • Valutare prodotti complessi ;
  • Individuare gli importi necessari all’integrazione pensionistica;
  • Valutare i prodotti previdenziali già stipulati.

 M&G si propone di sviluppare le seguenti fasi della pianificazione previdenziale:

  • Stima della pensione obbligatoria di base;
  • Stima del fabbisogno integrativo;
  • Analisi dei prodotti previdenziali già stipulati;
  • Scelta della modalità di copertura del gap;
  • Monitoraggio del piano previdenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *